SIMposio della conflittualità sociale
SIMposio della conflittualità sociale

Il SIMposio di storia della conflittualità sociale (XVIII edizione)

Occasione di confronto e discussione, il SIMposio è parte integrante del progetto SIM accanto alla rivista «Zapruder». In un panorama culturale sempre più compartimentato e quasi sempre subalterno a gruppi di potere e logiche di mercato, il SIMposio vuole essere un laboratorio di incontro fra esperienze e soggetti diversi per costruire un sapere storico mai addomesticato. Liberare e far circolare i saperi in uno spazio di discussione critica orizzontale è la nostra scommessa politica.

Per il terzo anno ci troveremo a Marzabotto (Bo), presso il Il Poggiolo – Rifugio Re_Esistente e per la prima volta anche presso Scuola di pace Monte Sole, a discutere di futuri possibili, paternalismi, storia palestinese, corpi ma anche a giocare, ballare, ridere, fare podcast, camminare

Programma

Giovedì 18 luglio

15.00 – 18.00 | Fantafuturi. Storia, fantascienza e conflitto sociale (1871-3100)
Dialogano: Giulio Argenio, Annalisa Cananzi, Francesco Casales, Lidia Martin. Coordina: Mattia Frapporti

19.00 – 20.00 | Aperitivo realtà in lotta del territorio

20.00 | Cena

Venerdì 19 luglio

10.00 – 12.30 | E sempre allegr bisogna stare! Non solo ricchi, re e cardinali: il paternalismo e la gestione de subaltern* tra oppressioni e spiragli di resistenza
Dialogano: Marco Nocente, Lorenzo Coccoli, Alessandro Brizzi, Luca Negrogno. Coordinano: Cecilia Pasini, Tommaso Frangioni

13.00 – 15.00 | Pranzo

15.00 – 18.00 |  Palestina ad altezza uomo: per una storia sociale della questione palestinese
Dialogano: Mjriam Abu Samra, Cecilia Dalla Negra, Azza El-Hassan, Federica Stagni. Coordina: Sofia Bacchini

20.00 | Cena

21.30 | Serata ludica con giochi in scatola a tema storico, a cura di Simone Baral e Carlo Ugolotti, in collaborazione con Orso Ludo

22.30 | DJ set (TBC)

Sabato 20 luglio

10.00 | Resistenza e Linea Gotica. Passeggiata storica a Montesole
A cura di: Olga Massari

13.30 – 15.00 | Pranzo

15.00 – 18.00 | Corpi riproduttivi nel mondo contemporaneo: tra disciplinamento e autodeterminazione.
Dialogano: Anastasia Barone, Eleonora Cirant, Martina Facincani, Sokaina Maktoum, Carolina Topini, Walter Toscano. Coordina: Paola Stelliferi

20.00 | Cena

21.00 | Il tempo stinge. Un filosofo alle prese con la storia. Spettacolo di Davide Grillo

22.30 | DJ set Internazionale Trash Ribelle

Domenica 21 luglio

10.00 – 12.30 | Podcast, narrazioni, e storia
Con Associazione Italiana di Storia Orale, Sveja Podcast, Trave, Radio Vanloon. Coordina: Francesca Capece

12.30 – 13.30 | Assemblea. Idee e proposte per il SIMposio 2025

13.30 – 15.00 | Pranzo

… e per la prima volta:

OltreSIMposio

Chi non vuole proprio che il SIMposio finisca, quest’anno potrà spostarsi al Rifugio Monte Cavallo, a un’ora di automobile da Monte Sole, per continuare a parlare e incontrarsi.

17.00-19.00 Montagna, ambiente, energia

Discussione a partire dai numeri di ZapruderAlte quote” (43), “Ambienti ostili” (58), “Profondo nero” (64, in uscita)

Attenzione: la partecipazione a OltreSIMposio è distinta da quella al SIMposio. Si potrà comunicare se e in che modalità partecipare (cena, cena+pernotto) direttamente durante i giorni del SIMposio, pagando un contributo che andrà ai gestori del rifugio Monte Cavallo.

Come arrivare

Il Rifugio Re_Esistente si trova a Marzabotto, proprio in mezzo al parco di Monte Sole, lungo la via San Martino. Come raggiungerlo:

Auto:

Dall’autostrada Bologna-Firenze uscita ai caselli di:

  • Sasso Marconi Nord: seguire le indicazioni e proseguire lungo la statale 64 “porrettana” per raggiungere Marzabotto (dove si trova il Sacrario). Per raggiungere il Centro Visite del Parco, proseguire da Marzabotto fino all’abitato di Pian di Venola, dove svoltare a sinistra in direzione Sperticano, subito dopo aver superato un semaforo, seguendo i pannelli indicanti S. Martino – Parco Storico di Monte Sole.

  • Rioveggio: dal casello seguendo la provinciale 325 in direzione Bologna, si può raggiungere il Parco abbandonando la Provinciale in direzione La Quercia, proseguendo a sinistra dopo il ponte verso l’abitato di La Quercia, da dove continuare verso S. Martino (dove si trova il Centro Visite del Parco).

È possibile l’uscita dall’autostrada a Sasso Marconi: di lì percorrere la provinciale 325 che risale il fondovalle del fiume Setta in direzione Vado, seguire le indicazioni per Gardelletta e di lì proseguire in direzione La Quercia, da dove si può salire verso S. Martino (dove si trova il Centro Visite Il Poggiolo).

Treno:

Presso il Piazzale Ovest della Stazione di Bologna centrale prendere il Treno Regionale (uno ogni ora) diretto a Porretta Terme e scender alla stazione di Pian di Venola. Da qui è possibile recarsi a piedi lungo il sentiero, effettuando una camminata di 1 ora e 20 minuti circa, oppure attendere le navette che verranno istituite in occasione degli arrivi dei partecipanti al Simposio.

Il comitato organizzatore del SIMposio quest’anno è composto da Sofia Bacchini, Maddalena Cataldi, Valeria Deplano, Tommaso Frangioni, Olga Massari, Luca Peretti, Alessandro Pes, Luisa Renzo.

Per informazioni e/o esigenze particolari, oltre al modulo di contatto online, potete rivolgervi a: sim_posio[at]inventati.org

https://storieinmovimento.org/2024/04/24/del-conseguimento-della-maggiore-eta-simposio-2024/

20 hours ago